AQUA AURA - La stratégie du camouflage

Nelle sale del Museo d’Arte Cinese ed Etnografico le opere contemporanee di Aqua Aura instaurano un dialogo profondo con le memorie millenarie di civiltà lontane, evidenziando la lunga durata sottesa alle espressioni naturali, artistiche e culturali. Emblematico in tal senso è il video Millennial Tears che si apre con gli immensi scenari dei ghiacciai artici e con i suoni emessi da quei solidi d’acqua – così essenziali per il pianeta Terra – per poi restringere il campo visivo dall’infinitamente grande all’infinitamente piccolo, indagando l’universo della lacrima mentre risuonano antichi canti ebraici. L’incessante metamorfosi della vita trova la sua manifestazione estetica nelle due serie inedite Sweet November e Carnal Still Life, in cui le elaborazioni digitali di immagini fotografiche fondono l’ambiente della natura e degli oggetti tipicamente urbani con ingrandimenti al microscopio di cellule, tessuti umani, virus e parassiti, al fine di restituire da un lato la complessità di un organismo, dall’altro quella dell’ambiente in cui l’uomo vive. Infine, The Gift presenta uno dei maggiori pericoli che insidiano la vita dell’uomo: cellule impazzite – camuffate da un aspetto ammaliante – con le quali, direttamente o indirettamente, quasi tutti nel mondo occidentale ci dobbiamo prima o poi confrontare, sconfiggendole o affrontandone il fatale, drammatico esito.

 

A cura di Marta Santacatterina
In collaborazione con: Museo d’Arte Cinese ed Etnografico

null

null

null

AQUA AURA

Laureato in pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano, nel 2009 l’artista rinasce nelle vesti di Aqua Aura. Il suo linguaggio si è mosso principalmente nell’ambito della fotografia e dell’arte digitale, e ultimi sviluppi lo hanno portato verso nuovi linguaggi con la realizzazione di cortometraggi, opere di video-arte, progetti installativi e video-scultorei. Ha esposto in molte istituzioni, gallerie e musei internazionali (a Berlino, Istanbul, Barcellona, Maastricht, Helsinki) e ha partecipato a numerose fiere d’arte in Italia e in Europa.

MUSEO D’ARTE CINESE ED ETNOGRAFICO
Il Museo d’Arte Cinese ed Etnografico è considerato tra i più importanti Musei d’arte cinese nel mondo. Il Museo nasce nel 1901, quando il Senatore Lampertico di Vicenza fa dono di alcuni pregevoli pezzi di arte cinese a San Guido Maria Conforti, Vescovo di Parma e Fondatore dei Missionari Saveriani. Da questa prima donazione nasce il Museo che oggi, grazie ad apporti continui dei tanti missionari Saveriani nel mondo, è diventato la testimonianza materiale della costante attenzione alle culture extraeuropee da parte dell’Ordine.

Orari: mar. – sab. ore 9-13 / 15-19
dom. 11-13 / 15-19

Chiuso: lun. e festività nazionali

Ingresso: Ordinario / Standard € 3,00
Ridotto / Under 18 € 1,50

Info: Tel. 0521-257.337
info@museocineseparma.org
https://museocineseparma.org