GALLANI ARREDAMENTI

GALLANI ARREDAMENTI

Str. della Repubblica, 80/D

Inaugurazione sabato 8 aprile 2017 h 19:00 

presenta l’opera di:

Candida Ferrari/Marilena Sassi

 

Due artiste che guardano alla materia come punto di partenza, come spazio attraverso cui costruire la propria poetica, elemento necessario per l’inizio di un racconto: Candida Ferrari e Marilena Sassi. Due narrazioni diverse, apparentemente antitetiche, come lo sono la trasparenza della plastica e la saturazione della terra.

BIOGRAFIA:

2009-2010_100x70+la parte che fuoriesceCANDIDA FERRARI_ Nata a Parma, ha un lungo e prestigioso curriculum alle spalle. La sua opera spazia dalla scultura a tutto tondo a quella a parete, dalla pittura all’uso sapiente dei materiali, con il plexiglas.

La sua storia è racchiusa nella pericolosa relazione tra luce, materia-colore, spazio e segno: un percorso testimoniato da opere e mostre come “Struttura e Psicologia della gestalt in Candida Ferrari” a cura di Arturo Carlo Quintavalle; “Trasparenze” 1985, Palazzo dei Diamanti (Ferrara) a cura di Franco Farina e Roberto Tassi; come a Sant’Ilario (Reggio Emilia) ‘87 a cura di Claudio Cerritelli; “In-out” ‘91 a Parma (galleria Mazzocchi) a cura di Luciano Caramel; “Immaginaria 92” (2° premio) a Palazzo Durini a cura di Achille Bonito Oliva e Daniela Palazzoli; a Milano (1993) a cura di Walter Guadagnini; e come Il Monumento ai caduti per il comune di Vianino, Parma, Roma e New York a Ginevra; e successivamente in “Stati del Bianco a Roma e a Taormina”; a Milano nella Galleria Maria Cilena; a Roma in “Accordi di luce”, a cura di Vittoria Biasi, presso lo Stadio di Domiziano; poi Londra, Osaka e Hong Kong, Salò, Mantova, Firenze, Roma, Milano, a Parma nella Galleria San Ludovico, a cura di Giorgio Bonomi. Le ultime opere sono connotate dall’uso del bitume, materia seducente per la disponibilità a catturare la luce che restituisce nell’oscurità come bagliori di un firmamento. La trasparenza è il concetto totale del suo lavoro.

Ha esposto a: Pama, Milano, Venezia, Roma, Torino, Istanbul. Di lei hanno scritto : Luciano Caramel, Giorgio Bonomi, Walter Guadagnini, Stefania Provinciali.

opera di Marilena SassiMARILENA SASSI_Nata a Parma, vive e lavora a Varano dei Marchesi (Parma). Ha frequentato l’Accademia Internazionale d’Arte di Salisburgo e l’Accademia d’Arte di Venezia, si è laureata all’Istituto Universitario di Architettura di Venezia nel 1982. Nel 1985 è stata segnalata dal critico Roberto Tassi nel “Catalogo d’Arte Moderna Bolaffi”. Nel 1986 è stata invitata alla XLII Esposizione Internazionale d’Arte la “Biennale di Venezia” nella sezione “Aperto ‘86”. Nel 1997 è stata invitata ad Arte Italiana Ultimi quarant’anni, “Pittura Iconica” a cura  di Danilo Eccher, Galleria d’Arte Moderna di Bologna. Nel 1999 ha intrapreso un viaggio di studi e ricerca sull’arte e la cultura aborigena in Australia. Nel 2008 è stata invitata alla Biennale Internazionale di Alessandria video-fotografia-contemporanea ed è stata invitata all’ Expo Internazionale di Maputo, Maputo (Mozambico). Nel 2009: “Venezia Salva, omaggio a Simone Weil, Esposizione internazionale d’Arte la Biennale di Venezia, Magazzini del Sale. Nel 2015: mostra retrospettiva “Corpo-Terra- Mater”Musei Civici di Pavia e Castello di Belgioioso (Pavia).

Ha partecipato a numerose mostre collettive e personali in Italia e all’estero.

SEDE:

Strada della Repubblica 80, 43121 Parma

ORARI:

Dal Lunedì al Sabato:  mattina 9:30 – 13:0 / pomeriggio 15:30 – 19:30

Inaugurazione sabato 8 aprile 2017 h 19:00

CONTATTI:

eMail: parma@gallaniarredamenti.it

Telefono +390521386481

www.gallaniarredamenti.com