24-25-26-27 giugno 2021 – Serre Petitot, Parco Ducale, Parma

Con alle spalle il buon risultato della sua prima edizione nell’estate del 2020, Pillole festival torna il 24-25-26-27 giugno presso le Serre Petitot nel programma “Parma Estate” del Comune di Parma. Una rassegna di incontri dal vivo, cultura, intrattenimento e svago intelligente dedicati a un pubblico di tutte le età. “Pillole” di letteratura, arte, musica, favole: quattro giorni di appuntamenti per ritrovarsi, e riallacciare i legami e le relazioni grazie al potere della cultura, portando avanti il motto “la cura dell’arte”.

IL PROGETTO

Il festival, della durata di 4 giornate, è nato dalla collaborazione fra Parma 360°, Scintille Bookclub e Positive River festival che hanno ideato il format degli appuntamenti. Con il sostegno del Comune di Parma e del Ministero della Cultura, Pillole torna ad attivarsi per dare vita ad un evento unico e coinvolgente nelle stupende Serre Petitot del Parco Ducale di Parma.

Pillole Festival ci regalerà la presenza fisica di protagonisti della nostra contemporaneità attraverso talk sull’attualità, concerti dal vivo, presentazioni di libri, spettacoli e laboratori anche per i più piccoli.

L’obiettivo è promuovere la cultura e la creatività̀ in settori diversi, a 360 gradi, stimolando riflessioni e dibattito sulla contemporaneità con l’intento di approfondire i differenti linguaggi espressivi e le tematiche più̀ attuali e innovative.

In apertura giovedì 24 giugno alle ore 18.30 la scrittrice e sceneggiatrice Chiara Barzini ci parlerà del suo romanzo “Terremoto” (Mondadori) e di un mondo adolescenziale a metà fra una ruvida California e l’Italia. Parola alle scrittrici con l’incontro “Scrivere è donna”: in compagnia di Silvia Bottani, Laura Calosso e Anna Siccardi parleremo di libri, di scrittura, di editoria con uno sguardo al femminile.
Ogni giorno di Pillole si conclude con la grande musica dal vivo. Si comincia con Finaz, fondatore della Bandabardò insieme ad Erriquez nel 1993, da sempre riconosciuto come uno tra i migliori chitarristi italiani, che proporrà uno show di chitarra acustico con composizioni originali e alcuni brani della Bandabardò. Il concerto si presenta come un omaggio alla sei corde che, di brano in brano, si trasforma in una piccola orchestra.

Venerdì 25 ci sposteremo a Napoli e Roma con gli scrittori Alessio Forgione (Giovanissimi e Napoli mon amour, edito NN, Premio Berto 2019) e Roberto Venturini (L’anno che a Roma fu due volte Natale, SEM, nella dozzina del Premio Strega 2021), che ci presenteranno i loro romanzi, in un viaggio fra paesaggi e intime introspezioni dei protagonisti.

Pillole è anche laboratori per bambini insieme a Polpo Ludo e l’illustratrice Chiara Ficarelli.
Chiude la seconda giornata del festival Luca “O’Zulù” Persico (99 Posse) in “VIO-LENTI” che insieme a Edo Notarloberti ci accompagnano in uno spettacolo e in un viaggio emozionale che dura trent’anni, voce e violino attraversano la carriera intera di Zulù con i 99 posse.

Sabato 26 si inizia al Museo Cinese ed etnografico con un laboratorio sul grande gioco del mondo.
I talk della giornata sono dedicati all’illustrazione d’autore, con tre dei più affermati illustratori contemporanei. Ci immergeremo nell’universo creativo di Davide Bonazzi e Giordano Poloni, protagonisti della mostra “Dinamica” allo spazio vetreria di Via Dalmazia di Parma 360 Festival a cura di illustation.it, e scopriremo come nasce una copertina perfetta. Psicologia e illustrazione: il disegno come cura dell’anima, un dialogo fra l’illustratrice torinese Ilaria Urbinati e la dott.ssa Valeria Locati (Unapsicologaincittà).
Dalle 21.30 sul Palco dell Serre Petitot l’esibizione di Musica Per Bambini, pseudonimo dietro al quale si cela Manuel Bongiorni poliedrico autore, scrittore, attore e musicista piacentino, oggetto di un vero e proprio culto sin dai primi anni di questo secolo. La sua musica mescola elettronica, metal, musica medievale, filastrocche. Il suo ultimo album “Alla Fiera Della Fine” è coprodotto da Hukapan, l’etichetta di Elio e Le Storie Tese e vede la partecipazione in più brani di Elio stesso e di Rocco Tanica. Negli anni ha collaborato, tra gli altri anche con Caparezza e Alessio Bertallot.

Domenica 27 un pinic con intrattenimento culturale al Parco Ducale dedicato a tutti, all’insegna della lettura, dell’arte, del teatro e della musica per grandi e piccini con Polpo Ludo, Circolarmente, Rumba Pesa con il loro “Live in Tandem”, Spettacolo musicale itinerante e tanti ospiti.

Alle 18 ci sposteremo al Cinema Astra e parleremo di femminismo e serialità televisiva insieme a Marina Pierri, scrittrice e critica televisiva che presenterà, in dialogo con Sara Martin, il suo libro ormai iconico: Eroine – Come i personaggi delle serie tv possono aiutarci a fiorire (Edizioni Tlon).

Concludiamo il Festival in bellezza insieme a La McMusa, giornalista e divulgatrice di cultura nordamericana, che ci introdurrà al mito dell’America on the Road e parlerà di Nomadland, caso letterario e cinematografico, in un intreccio di letteratura, cinema e attualità prima di vedere insieme il film premio Oscar.

Anche quest’anno “Pillole” coinvolge la comunità creativa del territorio e una rete di realtà culturali cittadine per regalare alla cittadinanza cultura, intrattenimento e svago di qualità.
Pillole è realizzato in collaborazione con: Mondadori Bookstore, Libreria Diari di Bordo – Libri Per Viaggiare, Cinema Astra, Circolarmente, Museo d’Arte Cinese ed etnografico, Polpo Ludo, Illustation.it, Mind for Music.

Durante Pillole Festival sarà esposta una selezione di illustrazioni degli autori presenti e i libri degli ospiti, in collaborazione con i partner.

Pillole è a ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti disponibili.

Prenotazioni su https://www.eventbrite.it/o/pillole-festival-33681903383

Pillole è a cura di Ass. Culturale 360 Camilla Mineo, Silvano Orlandini, Caterina Bonetti / Biblioprecaria, PARMA 360 Festival, Scintille Bookclub, Positive River con il sostegno del Comune di Parma e del Ministero della Cultura, è inserito nel calendario Parma Estate 2021

In caso di pioggia eventuali comunicazioni sulle pagine social di Pillole Festival, verrà inviata una mail ai partecipanti e verranno fatte comunicazioni sui canali social ufficiali.

Contatti: infofestivalpillole@gmail.com

PROGRAMMA

GIOVEDì 24 GIUGNO

PILLOLE BOOK ore 18.30/19.30

Sognando California, incontro con la scrittrice Chiara Barzini, autrice del libro Terremoto (Mondadori).

Un focus sulla ruvida e caotica Los Angeles anni ’90 rappresentata nel suo libro, il disordine di strade, persone, fragilità socio-politiche, i contrasti con la natura incontaminata di Topanga Canyon fino all’America contemporanea con le sue contraddizioni.

Chiara Barzini: Scrittrice e sceneggiatrice, ha vissuto e studiato negli Stati Uniti. Laureata in letteratura e scrittura creativa, ha collaborato con varie riviste tra cui «Vanity Fair», «Vogue», «T Magazine» del «New York Times», «Interview», «Harper’s» e «Rolling Stone». Terremoto è uscito nel 2017 in America, dove il «New York Times» lo ha selezionato tra i libri dell’estate e dove se ne sta sviluppando l’adattamento cinematografico. Il romanzo è stato tradotto in italiano dall’autrice stessa.

PILLOLE TALK ore 20-21

“Scrivere è donna: incontro con le autrici Silvia Bottani, Laura Calosso, Anna Siccardi”

Ancora oggi il mondo editoriale sembra essere appannaggio di grandi autori uomini. Eppure la maggioranza di lettori in Italia è donna e donne sono le tante autrici che popolano gli scaffali delle nostre librerie, soprattutto nelle nuove uscite. Possiamo immaginare oggi finalmente un superamento del “canone” che vede la scrittura femminile per lo più limitata al romanzo sentimentale, al romanzo di pura introspezione? Partendo dai romanzi e dai racconti di queste tre autrici affronteremo una carrellata dei temi che animano la loro scrittura, parlando dei loro modelli, della loro esperienza di scrittrici e del loro sguardo sul mondo dell’editoria italiana contemporanea.

Silvia Bottani è nata e vive a Milano. Giornalista, si occupa di arte contemporanea e collabora con diverse agenzie di comunicazione. Suoi interventi sono stati pubblicati da Doppiozero, Riga, Sapiens, Arte, Rivista Segno, CultFrame. Nel 2020 ha esordito con il suo primo romanzo Il giorno mangia la notte.

Laura Calosso, scrittrice, giornalista e traduttrice, laureata in Scienze Politiche e in Lettere, Culture Moderne Comparate, Letteratura Tedesca. Ha lavorato come giornalista e addetta stampa. La carriera di scrittrice di romanzi è iniziata con una menzione di merito al Premio Calvino, edizione 2008/2009. Lavora nel mondo dell’editoria e per Rai. Fra i suoi scritti A ogni costo l’amore (Mondadori), Due fiocchi di neve uguali (SEM), Ma la sabbia non ritorna (SEM).

Anna Siccardi vive a Milano e si è laureata in Estetica e in Storia dell’arte. Diplomata in Drammaturgia alla Scuola Civica Paolo Grassi, ha scritto testi teatrali e cortometraggi, e collabora con Harper’s Bazaar. La parola magica è il suo esordio letterario per NN editore.

PILLOLE MUSIC ore 21.30

Finaz (Bandabardò) in “Guitar solo”

Finaz, fondatore della Bandabardò insieme ad Erriquez nel 1993, ha pubblicato dal 2012 due album da solista.

Da sempre riconosciuto come uno tra i migliori chitarristi italiani ha composto e realizzato molte colonne sonore per cinema e teatro oltre ad aver collaborato con i migliori artisti del panorama italiano e internazionale (Silvestri, Gazzè, Pelù, Bregovic, Gipsy King). Si è esibito nei più prestigiosi festival internazionali ed è stato premiato dal MEI come miglior chitarrista italiano.

Nel 2021 esce “Heart Of Stone” il primo singolo del nuovo album “Cicatrici” in uscita il 18 giugno. Un singolo roots, un blues acido dove Finaz per la prima volta è sia autore che interprete vocale.

Guitar solo è un concerto di chitarra acustica, ma non solo. Il progetto si realizza attraverso un rapporto totale tra il musicista e lo strumento, portando le possibilità sonore della sua chitarra alla massima espansione. Basato quasi completamente su composizioni originali e 3 o 4 brani della Bandabardò, il concerto si presenta come un omaggio alla sei corde che, di brano in brano, si trasforma in una piccola orchestra: dalla chitarra acustica escono suoni di batteria, basso, sezioni di fiati, tutti giocati sul sottile filo da equilibrista del virtuoso chitarrista toscano. Il tutto senza basi, loop o parti registrate di alcun tipo. Finaz si muove sicuro tra reggae e psichedelia, virtuosismo e intensità espressiva, polifonicità e romanticismo, supportato dalla sua solidissima tecnica fingerpicking, per un concerto che se è certamente un must per chitarristi e appassionati di chitarra, non manca di coinvolgere anche il pubblico più lontano dal culto della sei corde.

https://www.facebook.com/FinazOfficialPage/

https://www.instagram.com/finazguitar/

VENERDì 25 GIUGNO

PILLOLE KIDS ore 17.30/18.30

Laboratorio sul libro “Lorenzo passatempo” (Pulce edizioni) a cura dell’illustratrice Chiara Ficarelli, in collaborazione con Polpo Ludo.

Per bambini dai 4 ai 10 anni. Ogni partecipante costruirà con l’aiuto dell’illustratrice un personale “passatempo”: un orologio in cartoncino con una lancetta che indica quattro attività che ognuno ama fare durante il proprio tempo libero per riflettere sul senso del tempo e sui propri gusti, evitando le misure convenzionali delle ore.

Chiara Ficarelli (Reggio Emilia, 1990) Ha illustrato per riviste letterarie, quali Carie e l’Inquieto. Nel 2017 si è iscritta al Master in Illustrazione editoriale di Ars in Fabula da cui nasce il suo primo albo illustrato La povera gente di Lev Tolstoj edito da Orecchio Acerbo, 2019. Nel 2020, autoproduce “Fic’s Ricettario”, che riceve una particolare menzione sulla rinomata rivista letteraria Andersen.

PILLOLE BOOK ore 18.30/19.30

Roberto Venturini, presenta L’anno che a Roma fu due volte Natale, libro selezionato per la dozzina del Premio Strega 2021. A cura di Scintille bookclub

Roberto Venturini è nato nel 1983 a Roma. È autore, soggettista e sceneggiatore della pluripremiata serie web che ha ispirato il suo fortunato esordio letterario: Tutte le ragazze con una certa cultura hanno almeno un poster di un quadro di Schiele appeso in camera (SEM, 2017), vincitore del Premio Bagutta Opera Prima. Il suo ultimo romanzo L’anno che a Roma fu due volte Natale è stato selezionato per la dozzina del Premio Strega 2021.

PILLOLE BOOK ore 20.00/21.00

Alessio Forgione, presenta Giovanissimi (NN editore), candidato Premio Strega 2020 e Napoli non amour (NN editore). A cura di Scintille bookclub

Alessio Forgione è nato a Napoli nel 1986. Scrive perché ama leggere e ama leggere perché crede che una sola vita non sia abbastanza. Il suo romanzo d’esordio, Napoli mon amour, ha vinto il Premio Berto 2019 e il Premio Intersezioni Italia-Russia; in corso di traduzione in Francia e Russia, verrà portato in scena al Teatro Mercadante di Napoli con la regia di Rosario Sparno. Il suo secondo romanzo Giovanissimi è stato tra i 12 finalisti al Premio Strega 2020.

PILLOLE MUSIC ORE 21.30

Luca “O’Zulù” Persico (99 Posse) in “VIO-LENTI”

Luca “O’Zulù” Persico della 99 Posse insieme a l’impronunciabile Edo Notarloberti ci accompagnano in uno spettacolo che dura trent’anni, voce e violino attraversano la carriera intera di Zulù. Il tempo si dilata ed ogni singola parola ti entra nella pelle attraverso i tagli prodotti dal violino. Un viaggio emozionale attraverso 30 anni di scrittura, che ci offre l’opportunità, liberi dai vincoli della struttura canzone, di concentrarci sul testo e di indagare sulle ragioni profonde, sui grandi conflitti, tra l’essere e l’apparire, tra il dire ed il fare. Questo percorso è diviso in tre momenti, come i 3 decenni che sono trascorsi, che corrispondono con 3 fasi importanti della vita e, di conseguenza, della scrittura dell’artista. La prima va dall’entusiasmo dei primi passi all’apice del successo, offrendoci un Violento spaccato del dietro le quinte, per finire a Genova, il 20 luglio 2001. Dopo Genova esce dai Posse. Viaggia: Palestina, Iraq, Kurdistan, si perde nelle sostanze, compone 3 dischi, trova l’amore della vita, si salva, e torna! Tornano pure i 99 Posse! Questi sono i secondi 10 anni, un vero e proprio teatro di battaglia tra personalità impazzite e cambi umorali senza precedenti, ma anche un momento unico ed irripetibile di completa, limpida, sincera onestà intellettuale. Finiscono all’improvviso, così come erano incominciati, con un avvenimento di quelli che ti cambiano la vita.. la nascita di un figlio!. Il terzo ed ultimo decennio coincide con la nascita di Raul. Da allora Zulù è un fiume in piena, ogni pezzo nuovo lo riconcilia con se stesso. Si diverte, si libera, si vuole proprio bene!

https://www.facebook.com/zulu99official

https://www.instagram.com/o_zulu_99posse/

http://www.novenove.it/

SABATO 26 GIUGNO

PILLOLE KIDS ore 16.30/17.30

presso Museo d’Arte Cinese ed etnografico, Viale San Martino:
Il grande gioco del mondo Laboratorio per bimbi dai 6 ai 10 anni a cura del Museo d’Arte Cinese ed etnografico.
Per bambini dai 4 ai 10 anni
Iscrizione a: info@museocineseparma.org.

PILLOLE TALK ore 18.30/19.30

Davide Bonazzi e Giordano Poloni: Lavorare con l’editoria: come nasce la copertina perfetta. Modera dott.ssa Valeria Locati Unapsicologaincittà.

In collaborazione con illustation.it

Un incontro con due illustratori tra i più brillanti della scena italiana legata al mondo editoriale. Davide Bonazzi e Giordano Poloni ci raccontano come ci si approccia ad una commissione importante per un magazine o un libro d’autore e il ruolo della città nelle loro Illustrazioni.

Illustrazione editoriale, la base analogica e lenta, per un nuovo percorso digitale.

Davide Bonazzi lavora come illustratore freelance per clienti quali The New York Times, The Wall Street Journal, The Washington Post, The Economist, Gatorade, Timberland, The BBC, Die Zeit, Le Parisien, UNESCO e molti altri. Il suo lavoro ha ricevuto riconoscimenti dalla Society of Illustrators di New York, Communication Arts, American Illustration, 3×3 ProShow, Lürzer’s Archive, Fiera del libro per ragazzi di Bologna.

Ultimamente ha realizzato le dodici tavole che compongono il calendario illustrato 2021 per l’Internazionale, rivista con cui collabora stabilmente.

Giordano Poloni, Classe 1980, residente a Milano. Dopo aver passato diversi anni in case di produzione come montatore e animatore grafico di spot pubblicitari e videoclip musicali, intraprende la carriera di illustratore realizzando editoriali, commerciali e copertine di libri per clienti come Volkswagen, Repubblica, Monocle, Le Parisien, Einaudi, The Guardian, The New York Observer, Mondadori.

Il suo ultimo libro per bambini ha vinto diversi premi e selezioni tra cui la medaglia d’oro della Society of Illustrators di New York e l’Award of Excellence della Communication Arts.

PILLOLE TALK ore 20.00/21.00

Il disegno come cura dell’anima incontro con l’illustratrice Ilaria Urbinati e dott.ssa Valeria Locati (Unapsicologaincittà).

In collaborazione con illustation.it

Un dialogo tra Ilaria Urbinati, nota illustratrice torinese, autrice delle immagini della rubrica de La Stampa “La Posta del Cuore” e dott.ssa Valeria Locati (Unapsicologaincittà). L’importanza e il conforto delle immagini, la pratica del disegno come esercizio psicologico. In un anno come il 2020 questo aspetto ha assunto ancora più rilevanza e valore.

Ilaria Urbinati nota illustratrice torinese, dal 2007 inizia la sua carriera come character designer e colorista per il cinema di animazione: fra le altre cose, ha lavorato per la serie tv “Geronimo Stilton I e II”. Lavora come freelance prevalentemente nell’ambito dell’editoria e pubblicità. Tra i suoi clienti ci sono Dove, McDonald, Piemme, DeAgostini, Barilla, Mondadori, è autrice delle immagini della rubrica de La Stampa e da poco la posta del cuore ha pubblicato la sua prima graphic novel con Bao Publishing “Il mare verticale”. Ha pubblicato come illustratrice numerosi albi per bambini e ragazzi; oltre a lavorare per progetti editoriali è anche un’appassionata graphic novelist che ama scrivere e illustrare i suoi lavori.

Dott.ssa Valeria Locati: Psicologa, Psicoterapeuta della coppia e della famiglia, Psicodiagnosta ed esperta nel trattamento del Gioco d’Azzardo Patologico, nonché autrice del podcast “Ansia? Parliamone”.. Nata e cresciuta in un piccolo paesino di provincia, trasferita a Milano, è innamorata delle metropoli oltreoceano che l’hanno accolta tante volte, osserva da sempre le persone, le interazioni e il modo di comunicare, affascinata dalle differenze di ognuno. Così è nato Una psicologa in città, per mettere in gioco anche una parte di sé. Conduce il primo gruppo psicoterapeutico di libroterapia relazionale online. Oltre a raccontare il mondo psicologico attraverso la metafora della città in rete cura contenuti di divulgazione scientifica per la community del suo profilo Instagram e per canali web e televisivi di informazione e intrattenimento.

PILLOLE MUSIC ORE 21.30

Musica Per Bambini

MusicaPerBambini è il moniker dietro il quale si cela Manuel Bongiorni, poliedrico autore, scrittore, attore e musicista piacentino, oggetto di un vero e proprio culto sin dai primi anni di questo secolo. MusicaPerBambini della musica per l’infanzia eredita il gusto per la filastrocca, per il calembour, per l’assurdo che diventa normalità. MusicaPerBambini crea la sua musica al computer shakerando musica elettronica, metal alla Mr. Bungle e atmosfere da trovatore medievale. MusicaPerBambini vive nel futuro, ma è un futuro medievale, dove puoi trovare ancora il servo scaltro e il Re dispotico insieme a una miriade di altri personaggi e qualche alieno che puntualmente non sa dove si trova.

MusicaPerBambini ha pubblicato 7 album di cui gli ultimi 4 (“Dio Contro Diavolo”, “Dei Nuovi Animali”, “Capolavoro” e “Alla Fiera della Fine”) sotto etichetta Trovarobato, con la quale collabora dal 2008.

L’ultimo album “Alla Fiera Della Fine” è coprodotto da Hukapan, l’etichetta di Elio e Le Storie Tese e vede la partecipazione in più brani di Elio stesso e di Rocco Tanica. Negli anni ha collaborato anche con Caparezza, Alessio Bertallot e con Giovanni Gulino dei Marta Sui Tubi.

In televisione è stato uno dei volti e degli autori di “Battute” il programma che ha lanciato, tra gli altri, Valerio Lundini.

https://www.facebook.com/musicaperbambini

http://www.musicaperbambini.com/

https://www.instagram.com/_musicaperbambini_/

DOMENICA 27 GIUGNO

PILLOLE PICNIC: ore 13.00/16.00

Un pranzo alternativo della domenica con intrattenimento culturale al Parco Ducale. Un appuntamento dedicato alle famiglie e all’insegna della lettura, dell’arte, del teatro e della musica per grandi e piccini.

Programma:

  • Letture animate a cura di Polpo Ludo
  • Animazione “letteraria” e spettacolo a cura di Circolarmente: una divertente rappresentazione musico-teatrale de “La zuppa di sasso” di Anaiis Vaugelade, capace di coinvolgere grandi e piccoli. La storia del vecchio lupo viene musicata da Francesco con la chitarra e recitata da Martina la quale attraverso simpatiche trasformazioni impersonificherà i vari personaggi. La scenografia richiama la semplicità ed essenzialità, proprio come i valori che la storia si propone di stimolare.
  • Rumba pesa in “Live in Tandem”, Spettacolo musicale itinerante
    Sopra ad un tandem d’epoca due personaggi usciti da un altro tempo si aggirano per le strade e le piazze di ogni paese portando musica e allegria. I Rumba Pesa sono un duo composto da Lorenzo Vuolo (chitarra) e Arjuna Iacci (sax, mandolino e voce), due musicisti dall’esperienza ultra decennale che nel 2014 hanno deciso di riunirsi per creare un progetto agile nella strumentazione e allo stesso tempo molto efficace nella resa sonora che gli permettesse di portare le musiche dei loro autori preferiti nelle strade e nelle piazze del mondo… un vero Musical Delivery. Il filo conduttore è lo swing, da Glenn Miller a Django Reinhardt passando per lo swing italiano e Duke Ellington, ma i due sconfinano talvolta nella musica popolare, nel folk e in brani di grandi autori italiani di colonne sonore come Ennio Morricone, Nino Rota o Fiorenzo Carpi.
    Video: https://youtu.be/QEtOd5dKpSA

PILLOLE BOOK ore 17.30/18.30 presso CINEMA ASTRA

Eroine – Come i personaggi delle serie tv possono aiutarci a fiorire (Edizioni Tlon)

Incontro con l’autrice Marina Pierri in dialogo con Sara Martin
Femminismo e serialità in un viaggio attraverso 22 personaggi e i corrispettivi archetipi.

Marina Pierri, Scrittrice, critica televisiva, co-fondatrice e direttrice artistica del Festival delle Serie TV. Eroine, il suo primo libro, è edito da Edizioni Tlon. Si occupa di linguaggi televisivi e rappresentazione di genere nei media audiovisivi.

Sara Martin insegna Storia e critica del cinema, Televisione e nuovi media e Critica cinematografica e televisiva all’Università di Parma. Si occupa principalmente dei rapporti tra il cinema e le altre arti con particolare attenzione alla moda e al costume e di critica cinematografica e televisiva. È direttore della rivista accademica “Cinergie. Il cinema e le altre arti”. Ha pubblicato saggi e articoli su volumi e riviste nazionali e internazionali. Ha una rubrica sul settimanale “Filmtv” dove scrive di cinema, serie tv e altri media in rapporto con la moda e il costume. È direttrice del centro CAPAS (Centro per le attività e le professioni delle arti e dello spettacolo) dell’Università di Parma.

PILLOLE TALK ore 19.00 presso CINEMA ASTRA

Il mito dell’America on the Road: il caso di Nomadland

Marta Ciccolari Micaldi aka La McMusa Giornalista e divulgatrice di cultura nordamericana, racconta la storia della sessantenne Fern in viaggio sul suo van, in un intreccio di letteratura, cinema e attualità.

Alle ore 19.30 proiezione di Nomadland regia di Chloé Zhao. Al termine della proiezione continua il dibattito con La McMusa.

Marta Ciccolari Micaldi (La McMusa) è specializzata in letteratura nordamericana. Nel 2013, di ritorno da un lungo soggiorno negli Stati Uniti, ha dato vita a La McMusa, una voce che esplora e racconta la cultura statunitense con un focus particolare sui concetti sempre vivi di sogno americano e on the road. Gli stessi che, poco dopo, hanno dato vita al suo corso di Letteratura Americana e ai tour letterari in America Book Riders, entrambi volti a unire geografia e letteratura. Scrive anche una newsletter mensile che si chiama #SognaAmericano ed è autrice di due podcast sulla pop culture e la letteratura americana: Black Coffee Sounds Good e Pop Corn.

 

Nomadland: dopo aver perso il marito e il lavoro durante la Grande recessione, la sessantenne Fern lascia la città industriale di Empire, Nevada, per attraversare gli Stati Uniti occidentali sul suo furgone, facendo la conoscenza di altre persone che, come lei, hanno deciso o sono state costrette a vivere una vita da nomadi moderni, al di fuori delle convenzioni sociali.

Adattamento cinematografico del libro della giornalista Jessica Bruder Nomadland – Un racconto d’inchiesta (2017), il film, con protagonista Frances McDormand, ha vinto il Leone d’oro alla 77ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, il Golden Globe per il miglior film drammatico e per la miglior regista, oltre a tre Premi Oscar, rispettivamente per il miglior film, la miglior regia e la migliore attrice protagonista.